Hacked in translation – pericolo sottotitoli

I ricercatori del Check Point hanno rivelato un nuovo vettore di attacco che minaccia milioni di utenti in tutto il mondo – attacco tramite sottotitoli. Creando file di sottotitoli dannosi, che vengono poi scaricati dal media player della vittima, gli attaccanti possono assumere il controllo completo di qualsiasi tipo di dispositivo attraverso alcune vulnerabilità riscontrate in molte piattaforme di streaming tra cui VLC, Kodi (XBMC), Popcorn-time e strem.io.

Di seguito alcune delle piattaforme più a rischio:

Lascia un commento